Pietra ricostruita

piastrelle in pietra ricostruita piastrelle torinoPiastrelle in pietra ricostruita: ideali non solo per gli esterni, ma soprattutto per un ambiente interno, in cui è possibile spezzare la continuità di uno stile eccessivamente elegante

Solo da alcuni anni, quando si parla di pavimentazioni e rivestimento, si fa riferimento anche ad un tipo di materiale che era molto noto già in antichità ma che solo da qualche tempo ha preso piega anche da un punto di vista più commerciale e moderno: basti pensare che molti secoli addietro, infatti, l’uomo era solito utilizzare tutto ciò che aveva a sua disposizione per la costruzione e l’innalzamento degli edifici, a partire dalle prime casette in paglia e legno, fino all’uso della più recente e resistente pietra o mattone.

Un tempo, infatti, si era soliti impiegare prodotti facilmente reperibili in natura, come pietre o mattoni che, combinati ad altri elementi, rappresentavano una delle modalità più diffuse per la costruzione degli edifici e delle case. Oggi, per i più svariati motivi, non si utilizzano più le risorse naturali, ma spesso si fa riferimento a tipologie di piastrelle che – a Torino come in molte altre città italiane del nord, anche se di provenienza soprattutto delle zone rurali del sud – sono composte con materiali più economici e moderni e che somigliano, però, in tutto e per tutto almeno dal punto di vista estetico, alla pietra ricostruita.

Le piastrelle in pietra ricostruita hanno l’obiettivo, quindi, di emulare l’uso di mattoni o pietre naturali, sebbene comporti, il suo uso, una serie di vantaggi sostanziali: sia dal punto di vista della resistenza, sia dal punto di vista della facile reperibilità, senza dimenticare un terzo aspetto importantissimo che è quello dell’economicità.

Materiali

Oggi siamo soliti utilizzare le piastrelle ed i rivestimenti in pietra ricostruita, che è sostanzialmente un mix di materiali leggeri, una miscela ottenuta da stampi che vengono prodotti a partire da pietre originali naturali: per rendere il più naturale e perfetto possibile il risultato, si utilizzano diverse tipologie di cemento e pigmenti a base si ossido che hanno lo scopo di rendere le venature e le trame identiche alle pietre originali. Il tutto, però, con una caratteristica positiva in più, che spesso non è tipica delle pietre naturali: la resistenza di queste pietre, che ben si sposano con le esigenze di praticità a cui si fa riferimento nella vita quotidiana.

Le pietre ricostruite, quindi, sono del tutto simili alle originali, ma rispetto ad esse sono più economiche, e sono inesauribili, in quanto si possono ottenere in maniera artificiale attraverso l’uso di stampi che imitano alla perfezione le pietre naturali.

Ciò che si ottiene da queste lavorazioni è un effetto estetico altamente gradevole anche per quel che riguarda eventuali rivestimenti murari in pietra: una parete in pietra ricostruita, infatti, si adatta facilmente ed abilmente a diversi stili ed ambienti, rendendo quindi unico ogni contesto.

 


Serve qualche informazione?
Chiama il 011-9348215 oppure scrivi a info@casadellapiastrella.it